La casa in legno, su misura, non è più una stravaganza da pionieri del far west.

Negli ultimi anni, fortunatamente, l’attenzione verso questa tipologia costruttiva è cresciuta sensibilmente. Il legno è un materiale antico, ma anche nuovo, perchè offere la possibilità di innovazione e garantisce un’ottima resistenza sismica. Edifici costruiti interamente in legno resistono a simulazioni di terremoti, in particolare un edificio di sette piani rimane in piedi ed è perfettamente agibile dopo un terremoto del 7° grado della scala Richter.

La casa in legno soddisfa in pieno quattro punti fondamentali dell’architettura ecosostenibile che sono:

  • Benessere abitativo – salubrità e benessere nella tua casa in legno;
  • Risparmio energetico – efficienza energetica per un risparmio reale;
  • Alte prestazioni – la sicurezza di una casa antisismica;
  • Rispetto dell’ambiente – un gesto reale di sostenibilità.

Altro elemento da considerare: le case in legno hanno una notevole resistenza al fuoco, se costruite correttamente, garantiscono non solo la resistenza delle strutture anche ad incendi prolungati, ma soprattutto l’incolumità delle persone presenti negli ambienti circostanti le fiamme, in quanto la temperatura interna non subisce variazioni significative.

Altro fattore, importante da analizzare è il costo di una casa in legno. La casa in legno è costosa?

La qualità ha il suo prezzo, è ovvio, e questo indipendentemente dal tipo di struttura. Ciò che è importante sapere per le costruzioni in legno è che esse sono leggere, veloci asciutte e pulite. Un progetto preciso con un team interdisciplinare e un grado di prefabbricazione elevato riduce i costi di costruzione, evitando costose improvvisazioni durante la realizzazione della struttura grezza in cantiere.

Ci sono anche possibilità di risparmio, ad esempio nella realizzazione delle fondamenta. Queste, infatti, in una struttura in legno in virtù del suo ridotto peso specifico (1/6 rispetto a quello del calcestruzzo, ad esempio) possono essere realizzate più piccole e ciò si ripercuote anche molto positivamente in caso di una base di scarsa qualità, in pendenza o su più livelli e con ampliamenti (nel caso di costruzioni in legno solo rarissimamente si deve intervenire sulla struttura esistente).

Tuttavia per un calcolo preciso non si devono prendere in considerazione solo i costi di produzione. Infatti la costruzione in legno è particolarmente vantaggiosa grazie ai suoi ridotti costi di esercizio valutati nell’arco di più anni. Ricordatitevi tuttavia, di tenere conto dei costi fissi che ci sono, come la progettazione e gli oneri comunali.

Annunci